31 MAGGIO – mercoledì eXtra-Ordinario ITINERANTE – SAGRA DEL CIBO ARROTOLATO + presentazione “Insetti giganti e alieni mostruosi. Alterità e animalità nel cinema di fantascienza degli anni ’50 e ’60” di e con Tamara Sandrin

Postato il

locandina ME 31 maggio 2017_v3

Di itinerante in itinerante i mercoledì eXtra-Ordinari si spostano, per l’ultimo mercoledì del mese di Maggio, a Pecco (TO), in Valchiusella, felicemente ospiti della Casa di Emanuela.

Abbandoniamo Torino per una sera e ci adagiamo tra i monti, in compagnia di ospiti che vengono da monti più lontani, quelli del Friuli.

ATTENZIONE: trattandosi di un‘abitazione privata i posti sono limitati, per cui – se vi fa piacere partecipare – prenotate per tempo 🙂

Le indicazioni pratiche per raggiugere il posto vi saranno fornite al momento della prenotazione.

Come si svolgerà la serata?

Come sempre cominceremo con una cena eXtra-Ordinaria, alle ORE 20,00.

CENA: “Involtino: piccola sagra del cibo arrotolato.”

menu

antipasti
Involtino Sardo di Carasau
Involtino Vietnamita con Salsa Agrodolce
Involtino Mediterraneo di Melanzane

primo

Involtino Messicano con Fagioli Neri
Insalata Fantasia

dessert

Involtino Tirolese con Mele e Noci

il tutto accompagnato da Rotolini Di Pane

A seguire:

Per la rassegna EDITORIA –  presentazione del libro “Insetti giganti e alieni mostruosi. Alterità e animalità nel cinema di fantascienza degli anni ’50 e ’60” di e con Tamara Sandrin

“La fantascienza può diventare paradigma della realtà quando mette in scena i nostri comportamenti nei confronti dell’altro sia esso umano o non umano (alieno e animale). La visione e l’analisi di alcuni film di fantascienza degli anni ’50 e ’60 ci dimostra che l’approccio dell’uomo verso l’altro alieno/animale è sempre votato al dominio e alla distruzione, al disprezzo e alla denigrazione, perpetrati con tutti i mezzi possibili: prigionia e schiavitù, sfruttamento economico, produttivo e riproduttivo, nei luoghi tipici dello sfruttamento animale (zoo, circhi, acquari, fiere ed esposizioni, laboratori di ricerca e vivisezione, ecc.) dove il corpo dell’altro è usato e trattato come un oggetto con valore puramente economico. Noi “distruggiamo ciò che non riusciamo a capire”: questo ha sempre fatto e fa l’animale umano nei confronti degli animali non umani.”

http://www.youcanprint.it/arti-rappresentative/arti-rappresentative-film-e-video-storia-e-critica/insetti-giganti-e-alieni-mostruosi-alterit-e-animalit-nel-cinema-di-fantascienza-degli-anni-50-e-60-9788892642959.html

Prenotazione obbligatoria.
Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

24 MAGGIO – mercoledì eXtra-Ordinario – “Cena Siciliana” + presentazione “Dietro le ombre, storie di boschi, con un bestiario di creature sconosciute” di Giorgio Ghigo

Postato il Aggiornato il

locandina ME 24 maggio 2017_v2

Vi ricordate ancora quando sono iniziati i mercoledì eXtra-Ordinari, tra i caldi muri rossi del Bazura? Sembrano passate ere geologiche da allora…

E vi ricordate di Beppe&Maria e delle loro prelibatezze siciliane doc?

Bene, questa settimana faremo un piccolo revival e cucineremo nuovamente insieme a loro una fantasmagorica Cena Siciliana. Un appuntamento imperdibile per chi ha nostalgia di quei tempi e di quei sapori. 🙂

Si comincia alle ore 20,00.

“Per la rassegna LE CENE SENZA CONFINI: CENA SICILIANA… con Beppe e Maria!”

Ecco il Menu

antipasti

Panelle di Ceci
Caponata
Arancini alla Crema di Pistacchi

primo

Pasta contro la Norma

dessert

Gelo di Mandorle

A seguire

EDITORIA: presentazione del libro “Dietro le ombre, storie di boschi, con un bestiario di creature sconosciute”, ed. Montaonda,  di Giorgio Ghigo

Letture a cura di Roberto Accornero.

“…I boschi, e più in generale il mondo selvatico, pullulano di entità che interagiscono con noi, ma stanno bene attente a non farsi vedere…”
Gli umanastri, quando vanno in montagna, fanno di tutto per sorprendere e spiare gli animali che l’abitano. Per fortuna, però, ci riescono di rado.
I boschi, e più in generale il mondo selvatico, pullulano di entità che interagiscono con noi, ma stanno bene attente a non farsi vedere.
Sono creature così diverse, poi, che anche quando le vediamo le pigliamo per qualcosa d’altro: immersi nel nostro mondo a stento riusciamo a immaginare che ne esistano altri e differenti.

Giorgio, per il quale il bosco è “il più vicino di casa” (vive in Val Pellice), un giorno ha avuto la fortuna d’incontrare un girula, una creatura estremamente chiacchierona che, rivelandogli le ragioni di un sacco di quelle cose che lui non riusciva a spiegarsi, gli ha aperto gli occhi. E lui, forse contagiato dalle chiacchiere del girula, ha deciso di raccontarle a noi.

E poiché se la cava anche a disegnare, ha buttato giù degli schizzi di questi strani personaggi, e ce li presenta ora, a uno a uno, riassumendone caratteristiche eabitudini, nel bestiario contenuto in questo prezioso libriccino (manco fosse Cortazar). Ci crediate o no, la sua testimonianza è racconto ma anche spiegazione ed esplorazione di terreni sempre esistiti e sempre sconosciuti. “

Giorgio Ghigo nasce nella primavera del ‘71 del secolo scorso, o probabilmente di quello prima.
Vive nei boschi l’infanzia, e dopo varie vicissitudini vi ritorna consapevolmente in età adulta, quando inizia a occuparsi di restauro di ruderi in pietra e legno.
Appassionato da sempre di natura, cerca il più possibile di vivere in simbiosi con essa; da qui la scelta (ancora non del tutto riuscita) di attuare una “demotorizzazione”, consistente nel cambiare utensili come la motozappa, il trapano, l’automobile e quant’altro con strumenti a energia umana.
Il suo interesse e la sensibilità verso la natura gli hanno permesso di conoscere intimamente molteplici aspetti della vita e delle creature del mondo selvatico, di solito sconosciuti ai più.

http://www.edizionimontaonda.it/it/altrismo/giorgio_ghigo_dietro_le_ombre_sc_61.htm

Questa settiman ci trovate in Via Baltea 3.

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

17 MAGGIO – mercoledì eXtra-Ordinario – “Cena a Sopresa” + presentazione “L’invenzione della specie – Sovvertire la norma, divenire mostri” di Massimo Filippi

Postato il

locandina ME 17 maggio 2017_v2.jpg

Questa settimana Massimo Filippi torna a trovarci ai mercoledì eXtra-Ordinari, presentando il suo libro “L’invenzione della specie – Sovvertire la norma, divenire mostri”.

La serata inizia alle ORE 20,00 con “LA CENA  A SOPRESA – variazioni sorprendenti sul contenuto del piatto”

Menu

antipasti

Muffins Salati
Cremine Colorate
Zuppa Coloratissima

primo

Pasta al Pesto

dolce

Crostata Multigustosa

A seguire:

EDITORIA: presentazione del libro “L’invenzione della specie – Sovvertire la norma, divenire mostri”,  ombre corte, 2016 di Massimo Filippi.

Presentazione con l’autore.
Letture a cura di Thea Dellavalle.

“Facendo ricorso a strumenti filosofici, letterari, artistici e scientifici, questo libro rappresenta un primo tentativo di decostruire la categoria di “specie”. La tesi principale del volume è che ciò che costituisce la dicotomia gerarchizzante umano/animale non è un fatto di “natura”, un’operazione neutra e descrittiva, ma una decisione performativa, normativa e (a)normalizzante, che produce ciò che la presuppone: l'”Uomo” (maschio, bianco, eterosessuale, adulto, normale, sano, proprietario e carnivoro) da una parte e l'”Animale” (l’insieme formato dai corpi che non contano dei non umani e degli umani animalizzati) dall’altra. Detto altrimenti, la specie è la favola che permette di legittimare il calcolo delle speciazioni che a sua volta naturalizza la narrazione favolistica delle proprietà speciali dell'”Uomo”. L’opposizione all’antropocentrismo si declina così nella revoca dell’idea che esista in “natura” un “proprio dell’uomo” e nella ricerca di quella faglia di vita im/trans/personale che percorre, fragile e gioiosa, il vivente sensuale. In un progressivo passaggio dal saggistico al narrativo, il libro invita a mettersi all’ascolto delle voci, a tratti disperate e a tratti felici, della moltitudine che passa e ad assumere la tenacia politica che non smette di provare a rendere possibile ciò che, a prima vista, appare impossibile.”

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

Anche questa settimana ci troverete in Via Baltea 3.

10 MAGGIO – mercoledì eXtra-Ordinario – CENA: “ QUANDO SELVATICO FA RIMA CON ETICO, anno V” + “I racconti dello zio Ginox – Riflessioni e storie buffe dal mondo dell’hacking”

Postato il Aggiornato il

locandina ME 10 maggio 2017_v3

E’ primavera, tornano le erbe selvatiche e con esse il nostro ormai tradizionale appuntamento con la raccolta e  la cucina delle erbe spontanee.

A seguire incontreremo lo zio ginox e i suoi racconti sul mondo dell’hacking.

Si comincia alle ore 20,00 con la cena “ QUANDO SELVATICO FA RIMA CON ETICO, anno V” – L’utilizzo delle erbe selvatiche in cucina: gustosi piatti vegani per assaporare ciò che la terra spontaneamente ci offre.”

Menu

antipasti

Insalata di Patate Novelle e Germogli di Luppolo con Aceto di Rovo
Crostino con Paté di Cannellini all’Aglio Orsino
Focaccia Semintegrale con Fiori d’Acacia e Pomodorini

primo

Lasagne all’Ortica

dessert

Panna Cotta alla Vaniglia e Fiori di Sambuco

Il menu potrebbe subire delle variazioni in base all’esito della raccolta 🙂

A seguire… per la Rassegna “DISCUSSIONE SULLE TECNOLOGIE”:
“I racconti dello zio Ginox – Riflessioni e storie buffe dal mondo dell’hacking” con ginox

“Se anche il nostro vecchio mondo si e’ trasformato in una prigione tecnologica, per evadere e’ utile capire come funziona il giochino. Meglio poi se lo si impara anche a smontare e rimontare in un’altra maniera, perche’ non sai mai cosa ti
puo’ tornare utile per una corretta evasione.
Puo’ essere dunque la tecnologia motore di un processo di liberazione collettiva ? No.
Gli esseri umani operano le trasformazioni, non le macchine.
Allora forse puo’ essere puro strumento neutro da forgiare nelle nostre mani creative ? Neppure.
Perche’ neutra non e’, non nasce per caso, non si sviluppa senza una direzione, di solito dettata dagli interessi economici.
E’ dunque un mostro, un’idra malefica di cui aver paura ? Forse. Pero’ aver paura delle cose di solito non e’ un buon atteggiamento… poi si vive da spaventati…

In verita’ che fare con questi aggeggi tecnologici di preciso non lo so.
Spesso il gioco inteso come l’infantile “smonto tutto per curiosita’, magari lo rimonto, magari lo rompo, magari capisco come funziona,o magari no”, e’ un approccio che quantomeno risulta un po’ divertente.

Vi propongo quindi una serie di raccontini, aneddoti, spunti, consigli utili a comprendere come funziona il giochino dietro le quinte, almeno in alcuni ambiti ristretti. Ci concentreremo su Internet e la telefonia mobile, poiche’ riguardano ninnoli con cui ci si confronta tutti i giorni, e di cui vi so raccontare qualcosa, che in altri ambiti scientifici,
non saprei troppo che dire. “

Vi ricordiamo che per la serata é graditissima la prenotazione.

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

Anche questa settimana ci troverete in Via Baltea 3.

3 MAGGIO – mercoledì eXtra-Ordinario – “Cena Verde” + “Esistono solo due sessi? Una riflessione a partire dalle esperienze delle persone con variazioni intersessuali”

Postato il

locandina ME 3 maggio 2017_v

… Ed eccoci pronte per il mese di Maggio… il mese comincia subito intersecandosi, con una serata dedicata all’intersessualità e alle riflessioni sui parallelismi tra le categorie normative di specie e di sesso.

La serata inizia alle ORE 20,00.

Per la rassegna LE CENE COLORATE: CENA VERDE.

Menu

Crêpes con gli Asparagi
Bruschetta all’Olio Aromatico
Insalata Fresca con Salsa allo Yogurt

primo

Lasagne Verdi

dessert

Crostata con Crema di Kiwi

A seguire:

Per la rassegna INTERSEZIONI: “Esistono solo due sessi? Una riflessione a partire dalle esperienze delle persone con variazioni intersessuali”

con

Christian Mori, attivista Intersex del gruppo donna Arcigay Milano
Nicole Braida, attivista di intersexioni e dottoranda in Sociologia
Roberta De Nardi, antropologa

“L’antispecismo mette in dubbio che le differenze fra le specie, in modo particolare fra esseri umani e animali, siano tali da giustificare l’ordine gerarchico che ne regola i rapporti. Allo stesso modo il caso rappresentato dalle persone intersessuali ci porta a mettere in discussione la rigidità con cui vengono intesi il sesso maschile e femminile. L’esistenza dei corpi intersessuali ci porta a interrogarci su quanto ci sia di “naturale” nella divisione dei sessi per come ci è stata insegnata (come due insiemi distinti e opposti) e a considerare altre possibili categorizzazioni: per esempio, perché non vedere il sesso come una linea che presenta un continuum di variazioni possibili? Partendo dall’esperienza di un attivista intersex ragioniamo insieme sul potere normativo che hanno alcune categorie come specie e sesso.”


Questa settiman ci trovate in Via Baltea 3.

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

P.S. In allegato la locandina della serata e il programma del mese di Maggio.

26 APRILE – mercoledì eXtra-Ordinario ITINERANTE – CENA SPAGNOLA + presentazione della graphic novel “VERDAD” di e con LORENA CANOTTIERE

Postato il

locandina ME 26 aprile 2017_v3

ll prossimo mercoledì farà nuovamente parte della nostra serie di MERCOLEDI’ ITINERANTI… come ogni mese, durante l’ultima settimana, migriamo di volta in volta in case private, parchi, musei, altre città… e questa settimana saremo ospiti di Lori&Luca, a Torino, nel quartire Barriera di Milano (maggiori dettagli all’atto della prenotazione)

ATTENZIONE: trattandosi di un‘abitazione privata i posti sono limitati, per cui – se vi fa piacere partecipare – prenotate per tempo 🙂

Come si svolgerà la serata?

Come sempre cominceremo con una cena eXtra-Ordinaria, alle ORE 20,00.

Questa settimana, per la rassegna “Le Cene Senza Confini” sarà la volta della CENA SPAGNOLA.

Menu in fase di definizione (stay tuned!)

IMPORTANTE: Trovandoci in una casa privata, con un numero limitato di stoviglie, ricordatevi di provvedere voi stess* a portare il vostr* PIATTO/posata (COLTELLO, FORCHETTA E CUCCHIAIO)/bicchiere.
Vogliamo cercare di evitare il più possibile l’”usa e getta”, filosofia dalla quale ci discostiamo, e abbiamo scelto questa soluzione, che é facilmente praticabile, e già felicemente sperimentata, con il contributo di tutt* 🙂

A seguire:

EDITORIA – presentazione della graphic novel “VERDAD”, Coconino Press/Fandango,  di LORENA CANOTTIERE. Presentazione con l’autrice.

“Una giovane donna negli anni della guerra di Spagna e la sua solitaria, caparbia ricerca di un ideale di giustizia e libertà.

La piccola Verdad ha otto anni e vive con la nonna in un paesino sui Pirenei. Di sua madre sa poco: solo che se ne era andata a Monte Verità, in Svizzera, sulle rive del Lago Maggiore. Una comune anarchica organizzata su base matriarcale dove all’inizio del ‘900 si praticavano il vegetalianesimo, il nudismo e l’amore libero, e dove intellettuali e artisti come Otto Gross, Bakunin, Hermann Hesse si ritrovarono per coltivare il sogno di una società più libera e più giusta.

Anche Verdad ha lo stesso sogno. E poi cresciuta, quando scoppia la guerra civile, va a Barcellona per combattere con le Brigate internazionali contro il franchismo. Durante un assalto resta gravemente ferita da una bomba, e perde un braccio. Ha solo ventisei anni, ma la sua vita è spezzata: si sente come la Volpe Vecchia senza una zampa delle leggende del suo paese. Quando le sorti della guerra volgono al peggio, lei non fugge in Francia con i compagni: vuole restare. Finché, dopo anni di vita clandestina e solitaria sulle montagne, un giorno si decide a partire e lasciare la Spagna. Esiste ancora Monte Verità? Riuscirà a raggiungerlo?

Con un brillante uso del colore Lorena Canottiere ci regala un racconto intimo e commovente e al tempo stesso un vivido affresco storico, inframmezzato da ballate e canzoni. La storia della guerra di Spagna si mescola a quella della comune di Monte Verità e all’ostinata, appassionata ricerca di libertà di una giovane donna. Un personaggio indimenticabile.”

http://www.fandangoeditore.it/shop/coconino-press/verdad/

Prenotazione obbligatoria.
Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925