Esperienze

28 GIUGNO – mercoledì eXtra-Ordinario ITINERANTE in FRIULI!– CENA: Assaggi Regionali dal Lazio e dal Piemonte + “Una Tribù eXtra-Ordinaria: l’esperimento dei mercoledì “ con le cuochesse eXtra-Ordinarie

Postato il Aggiornato il

locandina ME 28 giugno 2017

Il 28 GIUGNO ci sarà il prossimo MERCOLEDI’ ITINERANTE… in occasione dell’ULTIMISSIMO MERCOLEDI’ DELLA QUINTA STAGIONE ci sposteremo non solo di città ma anche di Regione e ci troverete a GRADO, in Friuli Venezia Giulia, ospiti di CA’VEGAN.

E, proprio in occasione della chiusura di questa stagione eXtra-Ordinaria, avremo modo di raccontarvi dei mercoledì, di come sono nati e cresciuti e della nostra esperienza nel corso degli anni.

Si cominica alle ORE 20,00.

Per la rassegna  “Le Cene senza Confini: Assaggi Regionali dal Lazio e dal Piemonte”

Menu

Cazzimperio con Verdurette
Patate col Bagnet Verd
Panzanella Estiva
Insalata Russa alla Piemontese
Supplì
Padellata di Verdure Strascinate

dessert
Persi Pien

A seguire:

ESPERIENZE – “Una Tribù eXtra-Ordinaria: l’esperimento dei mercoledì “ con le cuochesse eXtra-Ordinarie

Prenotazione obbligatoria.

L’indirizzo e le indicazioni utili per la serata vi saranno fornite al momento della prenotazione.

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com, tamarasandrin@virgilio.it o 3451122925

Annunci

17 MAGGIO – mercoledì eXtra-Ordinario – “Cena a Sopresa” + presentazione “L’invenzione della specie – Sovvertire la norma, divenire mostri” di Massimo Filippi

Postato il

locandina ME 17 maggio 2017_v2.jpg

Questa settimana Massimo Filippi torna a trovarci ai mercoledì eXtra-Ordinari, presentando il suo libro “L’invenzione della specie – Sovvertire la norma, divenire mostri”.

La serata inizia alle ORE 20,00 con “LA CENA  A SOPRESA – variazioni sorprendenti sul contenuto del piatto”

Menu

antipasti

Muffins Salati
Cremine Colorate
Zuppa Coloratissima

primo

Pasta al Pesto

dolce

Crostata Multigustosa

A seguire:

EDITORIA: presentazione del libro “L’invenzione della specie – Sovvertire la norma, divenire mostri”,  ombre corte, 2016 di Massimo Filippi.

Presentazione con l’autore.
Letture a cura di Thea Dellavalle.

“Facendo ricorso a strumenti filosofici, letterari, artistici e scientifici, questo libro rappresenta un primo tentativo di decostruire la categoria di “specie”. La tesi principale del volume è che ciò che costituisce la dicotomia gerarchizzante umano/animale non è un fatto di “natura”, un’operazione neutra e descrittiva, ma una decisione performativa, normativa e (a)normalizzante, che produce ciò che la presuppone: l'”Uomo” (maschio, bianco, eterosessuale, adulto, normale, sano, proprietario e carnivoro) da una parte e l'”Animale” (l’insieme formato dai corpi che non contano dei non umani e degli umani animalizzati) dall’altra. Detto altrimenti, la specie è la favola che permette di legittimare il calcolo delle speciazioni che a sua volta naturalizza la narrazione favolistica delle proprietà speciali dell'”Uomo”. L’opposizione all’antropocentrismo si declina così nella revoca dell’idea che esista in “natura” un “proprio dell’uomo” e nella ricerca di quella faglia di vita im/trans/personale che percorre, fragile e gioiosa, il vivente sensuale. In un progressivo passaggio dal saggistico al narrativo, il libro invita a mettersi all’ascolto delle voci, a tratti disperate e a tratti felici, della moltitudine che passa e ad assumere la tenacia politica che non smette di provare a rendere possibile ciò che, a prima vista, appare impossibile.”

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

Anche questa settimana ci troverete in Via Baltea 3.

12 APRILE – mercoledì eXtra-Ordinario – “La cena delle Montagne del Mondo” + “Giardino Botanico Alpino B. Peyronel – in Val Pellice, dove la terra tocca il cielo”

Postato il Aggiornato il

locandina ME 12 aprile 2017_v2

L’estate si avvicina a grandi passi e iniziamo a pensare alle montagne… Più precisamente ci dedichiamo, questa settimana, a un giardino alpino che si trova in Val Pellice, il Giardino Botanico Alpino B. Peyronel.

La serata inizia alle ORE 20,00.

Per la rassegna LE CENE SENZA CONFINI: La cena delle Montagne del Mondo.

Menu

antipasti

Dhal Bhat dal Nepal
Insalata di Patate degli Urali
Gratin dei Pirenei

primo

Spaghetti al Pesto di Pistacchi e Menta dell’Etna

dorce

Castagnaccio dagli Appenini

A seguire:

ESPERIENZE –  “Giardino Botanico Alpino B. Peyronel – in Val Pellice, dove la terra tocca il cielo” con le guide volontarie del giardino che se ne prendono cura anno dopo anno

Il giardino botanico alpino “Bruno Peyronel” nasce nel 1991 a seguito della collaborazione tra Università degli Studi di Torino, Regione Piemonte, Provincia di Torino, Comunità Montana Val Pellice e del Comune di Bobbio Pellice. Bruno Peyronel, docente di botanica anche nell’Università di Torino nonchè fondatore della “Federazione Nazionale Pro Natura” e della “Associazione Italiana Naturalisti” notò nellla zona del Colle Barant un’area caratterizzata da elevata varietà floristica.

Il Giardino è stato dedicato in omaggio a Bruno Peyronel, botanico-naturalista-ecologista di cui riportiamo una breve citazione riportata nell’introduzione di Valter Giuliano al libro “Tra Natura e Società – l’impegno naturalista di Bruno Peyronel”:

“[…] Ad ogni modo, anche se non farò una brillante carriera, mi consolo col pensiero che i pazzi e i poeti, a modo loro, fanno bene all’umanità; quindi salviamo i fiorellini, baciamo le formiche (è un’idea teorica, non ho mai provato, ma penso che ci sia poca soddisfazione), e lasciamo che altri svolgano le loro mene per arrivare al più presto a sistemarsi: noi, in compenso, avremo forse vissuto meglio, da un certo punto di vista! Non abbia quindi troppi rimorsi se ha trascurato il Suo lavoro: sapesse come mi guardano di traverso i miei maggiori, quando vedono che «perdo tempo» con queste sciocchezze di «pronatura» e simili! Ma non importa, se si fanno solo cose utili, non c’è sugo; è bene fare un po’ anche di quelle inutili […]”. Bruno Peyronel.

In occasione della serata sarà presentato il nuovo pamphlet dedicato ai bambini che andranno a incontrare la prossima estate le piante del giardino.

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

11 Marzo – eventi eXtra-Ordinari – spettacolo teatrale “MI CHIAMO EGON – diario di un transessuale” al Teatro Garabato o Piccolo Piccolo di e con EGON BOTTEGHI

Postato il

locandina-egon-11-marzo-2017_v3

 

Un mercoledì eXtra-Ordinario di… Sabato!

Un evento per noi molto speciale.

“MI CHIAMO EGON – diario di un uomo transessuale” di e con EGON BOTTEGHI

Egon è un uomo transessuale, madre di due figl*, che ha scritto, nell’anno che lo ha portato all’inizio della TOS, la terapia ormonale sostitutiva, un diario in cui ha registrato le sue paure, le sue inquietudini, la sua esaltazione per essersi riconosciuto, l’emozione per la nascita sociale dell’uomo che viveva dentro di lui, l’incontro con le teorie queer, le difficoltà burocratiche del percorso, l’ostilità del mondo esterno ma anche, spesso, del mondo interiore.

Egli scrive in un passo di questo diario:

“Io sono un uomo transessuale.

E non sono un trans perché voglio rinnegare la donna che è in me, perché mi vergogno di lei, anzi scoprendomi trans ho capito che riuscirò a far splendere di puro orgoglio la mia parte femminile, che non è niente di tutto quello che si professa in giro sull’eterno femminino e sopratutto riuscirò a far splendere la persona che veramente sono. Ego-n.

Evviva la chimera Egon, perché sua è questa vita”.

Ed è per raccontare questa storia, la storia dell’inizio di una transizione FtM, che nasce questo spettacolo, tra pezzi di diario, video interviste, citazioni di libri e musica.”

Ore 21,00Teatro Garabato o Piccolo Piccolo
Via monterosa 42/d, 10100 Torino

Prenotazione obbligatoria: 3200123051

Per qualsiasi informazione potete scriverci/chiamarci: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

22 FEBBRAIO – mercoledì eXtra-Ordinario ITINERANTE – CENA: ”LA CUCINA SOSTENIBILE #1” + “Ritorno alla terra in salsa antispec, agricoltura etica” con STEFANIA LUCCA

Postato il

locandina-me-22-febbraio-2017_v2

Ciao a tutt*

ll prossimo mercoledì farà nuovamente parte della nostra serie di MERCOLEDI’ ITINERANTI… come ogni mese, durante l’ultima settimana, migriamo di volta in volta in case private, parchi, musei, altre città… e questa settimana saremo nuovamente ospiti del CISV, in Corso Chieri 121/6, a Torino!

ATTENZIONE: trattandosi di un‘abitazione privata i posti sono limitati, per cui – se vi fa piacere partecipare – prenotate per tempo 🙂

Come si svolgerà la serata?

Come sempre cominceremo con una cena eXtra-Ordinaria, alle ORE 20,00.

Questa settimana sarà la volta della CENA: ”LA CUCINA SOSTENIBILE #1”– piatti gemelli per un utilizzo creativo degli scarti

Menu in fase di definizione (stay tuned!)

IMPORTANTE: Trovandoci in una casa privata, con un numero limitato di stoviglie, ricordatevi di provvedere voi stess* a portare il vostr* PIATTO/posata (COLTELLO, FORCHETTA E CUCCHIAIO)/bicchiere.
Vogliamo cercare di evitare il più possibile l’”usa e getta”, filosofia dalla quale ci discostiamo, e abbiamo scelto questa soluzione, che é facilmente praticabile, e già felicemente sperimentata, con il contributo di tutt* 🙂

A seguire:

ESPERIENZE –  “Ritorno alla terra in salsa antispec, agricoltura etica” con STEFANIA LUCCA

“Abbandonato un corso di laurea in Economia e Commercio per amore delle erbe, Stefania Lucca da oltre vent’anni si dedica all’erboristeria, alla naturopatia e alle terapie olistiche. Per più di 10 anni, gestisce e successivamente diventa proprietaria di un’erboristeria a Milano. E’ vegetariana dal 1995 e vegana dal 2003 per scelta etica e antispecista.
Nel 2004, insieme al suo compagno di vita, decide di aprire il primo Agriturismo Bio-Vegan e Antispecista italiano nella verdeggiante Valtaro in provincia di Parma.
In azienda agricola il metodo agricolo adottato è un mix sperimentale di varie teorie e pratiche come l’Agricoltura Sinergica, la Biodinamica, il metodo Fukuoka e quello “Vegan-organic” il tutto in un’ottica “Permaculturale”, ma sempre e solo cruelty-free.
Gli animali presenti fanno parte della famiglia, adottati perchè salvati da situazioni spiacevoli.
Dopo la ristrutturazione, l’Agriturismo apre proponendo, oltre all’alloggio, pasti 100% vegan e 99% bio, il che permette a Stefania di dedicarsi ad un’altra sua passione: la cucina!”

Prenotazione obbligatoria.

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

15 FEBBRAIO – mercoledì eXtra-Ordinario – CENA: “LA SAGRA DELLA POLPETTA” + “Chefs Vegabbondi: e la storia continua…” con gli CHEFS VEGABBONDI

Postato il Aggiornato il

 

locandina-me-15-febbraio-2017

Questa settimana torneranno a farci visita gli CHEFS VEGABBONDI, per raccontarci – a due anni di distanza – la prosecuzione del loro percorso.

Siamo un gruppo di cuochi amici, vegan e antispecisti, che vogliono diffondere una scelta di vita, attraverso un cibo etico, colorato e gustoso.
Perché vegan e antispecisti?
Perché il nostro approccio etico ci spinge a pensare che lo sfruttamento animale sia il primo anello di una catena che prevede, allo stesso modo, lo sfruttamento dei “più deboli” siano essi animali umani o non umani.
Agli animali non umani troppo spesso non è riconosciuta alcuna capacità di provare emozioni o addirittura è negato l’innegabile: che possano provare dolore.
Il nostro approccio etico pone il VEGANISMO come un punto di partenza nel voler cambiare questo sistema deviato, deviante ed altamente discriminatorio nei confronti degli animali.
Animali che crediamo debbano godere dell’assoluto DIRITTO di VIVERE IN LIBERTA’.”

La serata inizia alle ore 20,00 con “LA SAGRA DELLA POLPETTA – Rotolanti sapori in varie salse.”

Menu

antipasti

Supplì a Palletta
Falafel di Ceci
Polpettine di Orzo alle Nocciole

accompagnate da

Maionese Spaziale alla Biarava
Salsetta di Yogurt
Salsa di Cipolle e Mele in Agrodolce

secondo

Polpette al Sugo con Patate in Umido

desset

Baci di Eva

A seguire:

ESPERIENZE: “Chefs Vegabbondi: e la storia continua… da Dax ai NO EXPO, dal Climate Camp alle varie TAZ” con gli CHEFS VEGABBONDI

Costo della cena: 13 euro, bevande escluse.

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925

 

25 GENNAIO – mercoledì eXtra-Ordinario ITINERANTE – CENA: “LA SAGRA DELLA PATATA” + “La lenta marcia del Bufo bufo” con Paolo Bonanomi

Postato il Aggiornato il

locandina-me-25-gennaio-2017_v4

Il mercoledì che sta per arrivare inaugura la nuova serie di MERCOLEDI’ ITINERANTI che si terranno, vogliamo ricordarvi, ogni ultimo mercoledì del mese.

Come l’anno scorso, infatti, l’ultimo mercoledì del mese non ci troverete in via Baltea ma ci sposteremo di volta in volta in case private, parchi, musei, altre città… se avete suggerimenti per spazi in cui tenere un mercoledì eXtra-Ordinario itinerante o volete proporvi di ospitarci, scriveteci!

Ma intanto… questa settimana saremo ospiti del Circolo Naturalmente Veg, a Torino. 🙂

Come sempre cominceremo la serata con una cena eXtra-Ordinaria, alle ORE 20,00.

Questa settimana sarà la volta de “LA SAGRA DELLA PATATA” – Ode al tubero importato più amato.. cucinato in tanti modi diversi… per tutti i gusti.

Menu

antipasti

Sformato di Patate Viola con Crema di Frattali
Ventagli di Patate Rosse
Frittelle di Patate di Montagna

primo

Gnocchi di Patate con Pesto di Cavolo Nero

dessert

Crema di Patate Dolci e Cioccolato con Nocciole Tostate
A seguire:

Per le rassegne DA VICINO/CAMPAGNE – “La lenta marcia del Bufo bufo: alla scoperta di habitat, abitudini e metodi di supporto per la migrazione riproduttiva dei rospi” con PAOLO BONANOMI
In primavera, in molte zone, dove l’acqua non é troppo distante dai boschi, il rospo compie la sua migrazione riproduttiva.

Tantissimi individui, seguendo ogni anno percorsi immutati, dai boschi si spostano verso specchi d’acqua tranquilli nei quali accoppiarsi, deporre le uova e trascorrere un breve periodo prima di tornare nei boschi.
Purtroppo i loro percorsi sono sempre gli stessi ma nel corso del tempo l’ambiente circostante si é radicalmente modificato e i rospi si trovano a dover affrontare strade e automobili, che li schiacciano mentre tentano di raggiungere la loro meta acquatica o di tornare alla loro dimora boschiva.

Per evitare questo sterminio numerose associazioni e gruppi spontanei si occupano, sul territorio italiano, del salvataggio dei rospi, andando a porre delle barriere su entrambi i lati della strada e aiutando i rospi a oltrepassare la pericolosissima striscia d’asfalto che si é frapposta come isormontabile ostacolo all’interno delle loro abitudini di vita.

Questa sera sarà con noi Paolo Bonanomi, da anni attivo per la tutela dei rospi in territorio lombardo, che introdurrà la serata descrivendo alcuni aspetti e caratteristiche della vita del Bufo bufo, raccontando poi la propria esperienza diretta e operativa.

A questo proposito saremmo molto contente che intervenissero altr* volontar*, per ascoltare le esperienze di altre realtà, preferibilmente attive sul nostro territorio, per confrontarsi e soprattutto per conoscere e promuovere le iniziative di tutela e salvataggio più vicine a Torino.

Attenzione: solo per questa serata, essendo ospiti di un circolo ACSI, é necessario avere la tessera.
Possibilità di fare in loco la tessera annuale al costo di 3 euro.

Informazioni e prenotazioni: mercolediextraordinari@gmail.com o 3451122925